chi può giovarsi della NED

La Nutrizione Enterale si rivolge principalmente ad alcune categorie di pazienti.

Qui di seguito queste categorie verranno elencate e discusse, valutando per ognuna di esse le possibili evoluzioni cliniche e le terapie possibili.

Come ogni schema, anche questo può adattarsi più o meno al singolo paziente; ma nella nostra esperienza è raro che uno stesso paziente appartenga a due differenti categorie. Nella maggior parte dei casi ciascuno può essere quasi sicuramente individuato in una ed una sola di esse.

Si consiglia quindi di individuare la categoria del paziente e di leggere e seguire attentamente le indicazioni discutendone tra medici, infermieri, parenti e pazienti.

E' anche disponibile un breve riassunto delle indicazioni:

Riassunto

per ogni indicazione specifichiamo il problema nutrizionale e l'effetto risolutivo della NE

Anoressia

  • il paziente non si alimenta abbastanza
  • (a) infusione controllata di soluzioni nutrizionali

Disfagia motoria

  • i cibi vengono inalati
  • (a) soluzioni nutrizionali infuse in stomaco

Disfagia organica

  • i cibi non giungono all'intestino
  • (a) soluzioni nutrizionali infuse a valle della stenosi

Stenosi gastroduodenale

  • i cibi e le stesse secrezioni non giungono all'intestino
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso (c) infuse a valle della stenosi  nutrono il paziente e riducono le secrezioni

Fistola alta

  • i cibi e le secrezioni fuoriescono dalla fistola
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso (c) infuse a valle della fistola  riducono le secrezioni

Fistola bassa

  • i cibi e le secrezioni fuoriescono dalla fistola
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso si assorbono prima di arrivare alla fistola

Subocclusione

  • i cibi e le secrezioni non superano le stenosi dell'intestino
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso superano  le stenosi

Pancreatite acuta

  • gli alimenti stimolano il pancreas
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso (c) infuse oltre il duodeno riducono la stimolazione

Malassorbimento

  • la capacità assorbente dell'intestino è ridotta
  • (a) soluzioni elementari a (b) lento flusso permettono di sfruttare a pieno l'intestino rimanente